FIBROMYALGIA: finalmente riconosciuta dall’assicurazione sanitaria

Fibromyalgia France è soddisfatta della pubblicazione sul sito web ameli.fr della “Assurance Maladie” di una “scheda per la fibromialgia” che consente di avere un documento ufficiale e affidabile sulla sindrome.

Dopo la pubblicazione nel 2007 del rapporto dell’Accademia Nazionale di Medicina, nel 2010 del rapporto di orientamento dell’Alta Autorità della Salute, e in attesa dell’esperienza collettiva di Inserm in corso (1 ° semestre 2018) , Fibromyalgie France aveva espresso il desiderio di vedere un documento formalizzato accessibile al pubblico verso cui indirizzare pazienti, professionisti e media.

Infatti, a causa delle varie informazioni contraddittorie e persino allarmistiche pubblicate su Internet, fonti di ansia per i pazienti e scetticismo per gli operatori sanitari, gli esperti medici e il pubblico, per l’Associazione, come per professionisti e pazienti era essenziale disporre di un documento affidabile con fonti convalidate di dimensioni ampiamente disponibili.

La fibromialgia Francia aveva espresso tale richiesta nelle interviste per diversi anni presso la CNAMT, la Direzione Generale della Salute (due direzioni del Ministero della Salute) e la HAS. Ad aprile 2017 abbiamo avuto conferma della “richiesta di raccomandazioni sulla diagnosi e gestione medica della sindrome fibromialgica” richiesta dall’assicurazione sanitaria (nel 2016 durante l’inchiesta parlamentare) nel programma di lavoro dell’HAS Il 2017 era in fase di registrazione.

 

E ‘con soddisfazione  che l’Associazione, che da 16 anni fa campagne per una corretta informazione sulla fibromialgia, accoglie questa pubblicazione sul sito Ameli.fr dell’assicurazione sanitaria che è diviso in 4 parti: definizione e cause, sintomi e diagnosi, trattamento, convivenza con fibromialgia.

Quindi questo record di fibromialgia:  https://www.ameli.fr/assure/sante/themes/fibromyalgie  dovrebbe anche permettere alla nostra parola di essere credibile con  i “fibrosceptics” ancora troppo numerosi, con l’obiettivo principale di migliorare la qualità di questi pazienti cronici dolorosi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Content is protected !!