FIBROMYALGIA – L’IMPATTO DEL DOLORE INCOMPLETO

Più del 70% dei pazienti con dolore cronico ritiene che le persone non credono nel loro dolore, secondo i risultati di un sondaggio di fine anno pubblicato dall’associazione nazionale Fibromyalgia Chronic Pain Association (Stati Uniti).

Il 78% degli intervistati non crede che le persone debbano imparare a vivere con il dolore, mentre il 77% vive nella paura di non essere in grado di trovare assistenza sanitaria per controllare il proprio dolore. I risultati del sondaggio indicano che le malattie del dolore sono generalmente poco conosciute dal pubblico.

“L’alterazione della vita con il dolore cronico è reale, ed è una crisi di salute pubblica”, ha detto Jan Chambers, presidente della NFCPA. “Non possiamo più ignorare la malattia del dolore cronico; La comprensione pubblica e un efficace sollievo dal dolore sono ora necessari. ”

La NFCPA, una comunità globale che supporta le persone con fibromialgia e altre malattie del dolore cronico, si concentra sulla riduzione dello stigma delle malattie del dolore e sull’eliminazione delle barriere per la cura attraverso l’educazione.

“Il dolore non trattato come la fibromialgia ha un impatto devastante su individui, famiglie, comunità e la nostra nazione”, ha detto Chambers.

L’85,5% dei pazienti ha riferito di aver sentito che le persone non capiscono che il dolore cronico diminuisce la qualità della vita.

Un totale di 5.625 dei componenti della NFCPA ha risposto al sondaggio.

Fonte: painsproject.org

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Content is protected !!